Un nuovo mondo (=) Politicamp 2015: il format e altre info utili

11542108_474301556079287_8370699620800419433_n

11542108_474301556079287_8370699620800419433_n

I giorni sono quelli del terzo fine settimana di luglio, venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 (qui l’evento Facebook a cui iscriversi), il luogo è la Limonaia di Villa Strozzi a Firenze (qui le informazioni su come arrivare e dove dormire, attraverso una serie di soluzioni convenzionate). Titolo di questa sesta edizione del Politicamp, Un nuovo mondo, con una dedica speciale ad Alexander Langer, a vent’anni esatti dalla sua scomparsa.

Prima volta a Firenze per il Politicamp, dopo gli inizi ad Albinea, dopo Reggio Emilia e dopo il grande successo di Livorno, un anno fa. Ma non è l’unica novità: quest’anno cerchiamo di rispondere alla grande voglia di partecipazione che ci arriva dagli iscritti e da coloro che si stanno avvicinando a Possibile, e per la prima volta apriamo una sezione del Camp dedicata ai tavoli tematici.

Saranno ospitati negli spazi interni della Limonaia, e ci si potrà iscrivere alle discussioni facilitate dai membri del comitato scientifico e da altri ospiti, che avranno poi il compito di elaborare sintesi e proposte basate su quanto discusso. I tavoli di discussione inizieranno a lavorare dalle 17 di venerdì, per questo vi chiediamo di arrivare a Firenze un po’ prima rispetto agli anni passati (quest’anno la location è più agevole, a pochi minuti dalla stazione di Santa Maria Novella).

Inoltre, mentre è in via di definizione un programma puntuale, possiamo iniziare a dire che all’esterno vi sarà un palco principale sul quale faremo alternare testimonianze sul modello delle Ted Conference, gruppi di racconti divisi per filoni i cui narratori faranno poi vivere un breve dibattito tra loro alla fine di ogni segmento. Il palco principale sarà animato dal venerdì (come sempre dall’ora dell’aperitivo e per tutta la serata), il sabato dalle 10 circa e per tutto il giorno, e la domenica di nuovo dalle ore 10 fino al primo pomeriggio circa.

L’area comprende un bar gestito dall’associazione Progetto 21, che ha in cura la Limonaia e che con grande entusiasmo ci ospita, e un servizio catering. Come ogni anno, inoltre, avremo uno spazio riservato appositamente per i bambini, un kindergarten gestito da animatori ed educatori professionisti a cui i genitori potranno lasciare i figli in tranquillità per tutta la durata del Camp.
La Limonaia non presenta particolari barriere architettoniche, per facilitare la salita attraverso il parco i veicoli degli accompagnatori dovranno semplicemente segnalare questa esigenza ai volontari posti all’ingresso.
Inoltre, sarà presente al Camp un desk espressamente dedicato a chi desidera tesserarsi a Possibile, e potrà farlo esattamente come sul nostro sito ma con l’aiuto dei nostri volontari.

Come sempre, ricordiamo che il Politicamp come ogni altra nostra iniziativa è possibile grazie al lavoro di tanti appassionati militanti, e che è interamente autofinanziato. Non abbiamo sponsor occulti, e come sempre presenteremo un bilancio trasparente alla fine dell’appuntamento: per aiutarci a coprire tutte le spese potete effettuare una donazione a questo link.

Post Correlati

% Commenti (1)

[…] abbiamo anticipato nei giorni scorsi, il Politicamp di quest’anno prova a rispondere a due esigenze: quello di […]

I Commenti sono chiusi.