Congresso di Possibile: il regolamento per partecipare

Il con­gres­so 2021 di Pos­si­bi­le si apre oggi 9 mag­gio: dif­fon­dia­mo in alle­ga­to il rego­la­men­to con­gres­sua­le ela­bo­ra­to dal Comi­ta­to Orga­niz­za­ti­vo. Le date fon­da­men­ta­li sono quel­le del 28 mag­gio (ter­mi­ne ulti­mo per la pre­sen­ta­zio­ne del­le mozio­ni) e dell’11 giu­gno (gior­no entro il qua­le si chiu­de­ran­no le vota­zio­ni sul­la nostra piat­ta­for­ma onli­ne). Come indi­ca­to nel rego­la­men­to, le mozio­ni dovran­no com­pren­de­re un testo con­te­nen­te la pro­po­sta poli­ti­ca, una can­di­da­tu­ra alla Segre­te­ria e due liste col­le­ga­te per la com­po­si­zio­ne dei comi­ta­ti Orga­niz­za­ti­vo e Scien­ti­fi­co. Ogni mozio­ne deve esse­re sot­to­scrit­ta da alme­no il 3 per cen­to degli scrit­ti di Pos­si­bi­le pro­ve­nien­ti da alme­no il 6 per cen­to dei comi­ta­ti. Par­te­ci­pa­no con dirit­to di voto al con­gres­so di Pos­si­bi­le tut­ti i tes­se­ra­ti in rego­la con il tes­se­ra­men­to 2021: il tes­se­ra­men­to resta aper­to per tut­ta la dura­ta del con­gres­so attra­ver­so il sito possibile.com. Le riu­nio­ni dei comi­ta­ti andran­no effet­tua­te nel rigo­ro­so rispet­to del­la nor­ma­ti­va vigen­te per il con­tra­sto alla dif­fu­sio­ne del Covid-19 al momen­to e nel luo­go in cui ven­go­no tenu­te; se non sarà pos­si­bi­le effet­tuar­le in pre­sen­za, oppu­re se il nume­ro degli iscrit­ti al comi­ta­to non con­sen­te di poter effet­tua­re la riu­nio­ne nel rispet­to del­le nor­me di sicu­rez­za, o, infi­ne, in caso di insin­da­ca­bi­le scel­ta del comi­ta­to stes­so, le riu­nio­ni ver­ran­no effet­tua­te su piat­ta­for­ma onli­ne. Par­te­ci­pa al con­gres­so di Pos­si­bi­le: è un eser­ci­zio di demo­cra­zia, ed è un eser­ci­zio di poli­ti­ca, per imma­gi­na­re qual­co­sa di diver­so, una sini­stra felice.

[REGOLAMENTO DEL CONGRESSO DI POSSIBILE – 2021] [SCARICA IL MODULO PER LA RACCOLTA DELLE SOTTOSCRIZIONI]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.

Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter.
Partecipa anche tu!

Ultimi articoli

Anche ammesso che fosse condivisibile l’obiettivo di anticipare la conclusione del percorso scolastico, l’ipotesi della riduzione a quattro anni del ciclo secondario appare superficiale e semplicistica. In pratica, si tratterebbe di farcire in quattro anni gli studenti dei medesimi contenuti attualmente sviluppati in cinque.