Firmamento — E’ ora di salvare il Pianeta, è ora di cambiare tutto

Vogliamo presentarci da soli alle prossime elezioni? No, non necessariamente. Siamo disposti a dialogare con tutti, ma vogliamo farlo con una base programmatica chiara e con l'appoggio di chi la sostiene. Ed è per questo che, durante il Politicamp appena conclusosi a Senigallia, abbiamo deciso di lanciare «Firmamento» un progetto che guarda alle prossime elezioni politiche e che lo fa a partire da sette punti strategici, fondamentali per salvare il Pianeta, in tutti i sensi. 

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Vogliamo pre­sen­tar­ci da soli alle pros­si­me ele­zio­ni? No, non neces­sa­ria­men­te. Sia­mo dispo­sti a dia­lo­ga­re con tut­ti, ma voglia­mo far­lo con una base pro­gram­ma­ti­ca chia­ra e con l’ap­pog­gio di chi la sostie­ne. Ed è per que­sto che, duran­te il Poli­ti­camp appe­na con­clu­so­si a Seni­gal­lia, abbia­mo deci­so di lan­cia­re «Fir­ma­men­to» un pro­get­to che guar­da alle pros­si­me ele­zio­ni poli­ti­che e che lo fa a par­ti­re da set­te pun­ti stra­te­gi­ci, fon­da­men­ta­li per sal­va­re il Pia­ne­ta, in tut­ti i sensi.

VAI SU ILFIRMAMENTO.COM​

Gli scien­zia­ti ci dico­no che abbia­mo die­ci anni per fer­ma­re il decli­no ver­so il qua­le sta pre­ci­pi­tan­do il nostro Pia­ne­ta. Abbia­mo quin­di due legi­sla­tu­re di tem­po per cam­bia­re tut­to. È neces­sa­rio comin­cia­re imme­dia­ta­men­te a gover­na­re il nostro Pae­se in un modo com­ple­ta­men­te diver­so. Dob­bia­mo chiu­de­re per sem­pre l’epoca del­la pau­ra, in cui ognu­no ha cer­ca­to di sal­var­si da solo, e inau­gu­ra­re un tem­po nuo­vo nel qua­le gli ita­lia­ni si sen­ta­no par­te­ci­pi di una gran­de mis­sio­ne col­let­ti­va: rimet­te­re in pie­di il Pae­se e garan­ti­re un futu­ro per tut­te e tut­ti, smon­tan­do dal­le fon­da­men­ta il model­lo di socie­tà dise­gua­le e ingiu­sto che ci sta por­tan­do all’estinzione.

Tut­to que­sto non si può fare solo fede­ran­do sigle già esi­sten­ti, per­ché stia­mo par­lan­do di inau­gu­ra­re un’epoca nuo­va e tut­to quel che è sta­to, anche a sini­stra, deve cam­bia­re. Far par­te del fir­ma­men­to, fir­ma­re e ade­ri­re, vuol dire dare un con­tri­bu­to con­cre­to a un cam­bia­men­to che non può più aspet­ta­re, impe­gnar­si per le gene­ra­zio­ni che ver­ran­no, smet­ter­la di pen­sa­re al peg­gio che non ha fine e dare ini­zio al meglio.

Quel­lo che vi chie­dia­mo da oggi è la vostra dispo­ni­bi­li­tà: ad ade­ri­re e a far ade­ri­re più per­so­ne pos­si­bi­le. Per­ché alle pros­si­me ele­zio­ni sia pre­sen­te una pro­po­sta, anzi una pro­spet­ti­va, di cui c’è bisogno.

VAI SU ILFIRMAMENTO.COM​

SCOPRI I SETTE PUNTI STRATEGICI E METTICI LA FIRMA

Guar­da i video del panel con­clu­si­vo del Politicamp:

Bea­tri­ce Bri­gno­ne — Resistenti

Giu­sep­pe Civa­ti — Il pas­sag­gio del­la borraccia

Pao­lo Cos­sed­du — Fir­ma­men­to[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.

Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter.
Partecipa anche tu!

Ultimi articoli

Anche ammesso che fosse condivisibile l’obiettivo di anticipare la conclusione del percorso scolastico, l’ipotesi della riduzione a quattro anni del ciclo secondario appare superficiale e semplicistica. In pratica, si tratterebbe di farcire in quattro anni gli studenti dei medesimi contenuti attualmente sviluppati in cinque.